Pubblicato il 18/01/2021

AVVISO AGLI ISCRITTI

Si precisa inoltre che:
- La nuova e unica casella di posta elettronica dedicata alla ricezione delle domande, che riceve mail sia da PEC che da caselle ordinarie (gmail, hotmail, libero etc.), è esclusivamente la seguente: fondocovid@fnopi.it
- Di conseguenza, le domande inviate ad altre caselle in uso alla Federazione non saranno prese in considerazione
- I moduli di domanda da utilizzare, pena la nullità della richiesta, sono esclusivamente quelli reperibili sui siti istituzionali www.fnopi.it e www.noicongliinfermieri.org gestiti dalla Federazione (es. https://www.fnopi.it/2020/04/28/domande-fondo-infermieri/)
- Nell’oggetto della email dovrà essere espressamente indicato: Richiesta contributo campagna #NoiConGliInfermieri
- I moduli non correttamente compilati (mancanza di informazioni, cluster/categoria errati/documenti richiesti) verranno valutati non idonei
- Le domande, pena la non ammissibilità, devono essere sottoscritte e presentate esclusivamente dal soggetto richiedente il beneficio
- Chi ha già presentato la propria domanda prima delle ore 18.00 del 1° dicembre NON deve ripresentare domanda, se non espressamente contattato dagli uffici amministrativi
- Tutte le domande inviate dopo le ore 18.00 del 1° dicembre 2020 e prima delle ore 10.00 del 18 gennaio 2021 non verranno prese in esame, comprese le domande inviate in data odierna e momentaneamente non giunte a destinazione a causa del momentaneo sovraccarico della nuova casella fondocovid@fnopi.it che resta l’unica attiva.
Per una corretta gestione delle istruttorie in valutazione:
- Si conferma la volontà del Comitato Centrale di assicurare la massima priorità ai familiari dei colleghi deceduti causa Covid-19 e si invita a segnalare a questa Federazione i potenziali beneficiari rientranti in tale categoria che non avessero anche presentato istanza ovvero che l’avessero presentata erroneamente durante il periodo di sospensione ricezione (1° dicembre 2020 – 18 gennaio 2021), per poter garantire loro una adeguata assistenza da parte degli uffici.
- Si precisa che, per la categoria “Infermieri ammalati in quarantena obbligatoria a casa (solo dipendenti)” è possibile presentare domanda solo a condizione di non aver usufruito, nel medesimo periodo, di aspettative e/o di essersi assentato in maniera continuativa dal lavoro, o di essere in quiescenza e quindi non in servizio effettivo al momento del contagio. Anche chi ha già presentato la domanda, qualora valutata positivamente, dovrà sottoscrivere un'autodichiarazione in tal senso in quanto il Fondo non è stato concepito come un contributo alla categoria professionale in generale ma soltanto per chi si è ammalato in servizio.