Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Pubblicato il 18/01/2022

Ultimatum FNOPI: “Basta parole, è ora di passare ai fatti”. Lettera a Governo, Parlamento e Regioni

E’ finito il tempo delle pacche sulle spalle e di chiamare “angeli” ed “eroi” gli infermieri.

E’ finito il tempo delle parole, si passi ai fatti e si dia vera dignità a una professione che finora ha dato tutto mettendo da parte la sua “normale straordinarietà” al fianco del cittadino per lavorare in costante emergenza, ammalarsi più e peggio di ogni altra categoria, rinunciare a ferie, permessi, progetti di carriera e di vita.

Con una lettera aperta a Governo, Parlamento, istituzioni e Regioni la Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI) parla chiaro: coagulerà una risposta unitaria, indipendente da appartenenze sindacali e partitiche, da ruoli e posizioni  ed è pronta a far sì che “gli oltre 450mila infermieri chiedano conto di tutto ciò che non è stato fatto. Con l’etica che da sempre ci contraddistingue, ma con l’esasperazione che ormai ci investe”.

Pubblicato il 22/12/2021

Informativa OPI sull’obbligo vaccinale degli operatori sanitari – DL 172/2021

"Si informano tutti gli iscritti che:

 Il decreto-legge 172 del 26 novembre 2021 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26/11/2021 (entrato n vigore il 27/11/2021) dispone l'obbligo per gli esercenti le professioni sanitarie della vaccinazione anti- SARS COV-2 e a partire dal 15 dicembre 2021 della somministrazione della terza dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario.

Il Decreto ha sostituito l'art. 4 del DL 44/2021 del 1/4/2021 attribuendo agli Ordini la funzione di accertamento del rispetto dell'obbligo vaccinale. Gli ordini opereranno tale verifica in modo automatizzato avvalendosi del sistema della Piattaforma Nazionale DGC.

 II Decreto prevede espressamente che nel caso in cui la Piattaforma indichi la mancata effettuazione della vaccinazione (anche con riferimento alla dose di richiamo), l'Ordine inviti l'iscritto a produrre la documentazione comprovante: l'effettuazione della vaccinazione, l'attestazione del Medico di Medicina Generale relativa all'omissione o al differimento della stessa, ovvero la presentazione della richiesta di vaccina- zione da eseguirsi comunque entro il termine non superiore a venti giorni dalla ricezione dell’invito, ovvero l'insussistenza dei presupposti per l'obbligo vaccinale.

 L' Ordine qualora accerti il mancato adempimento dell'obbligo vaccinale - anche con riguardo alla dose di richiamo - -deve adottare l'atto di accertamento dell'inadempimento dell'obbligo vaccinale con natura dichiarativa, non disciplinare, che determina l'immediata sospensione dall'esercizio delle professioni sanita- rie ed è annotata nel relativo Albo professionale. Del mancato adempimento dell'obbligo vaccinale viene data comunicazione alla Federazione nazionale e al datore di lavoro. La sospensione è efficace fino alla comunicazione da parte dell’iscritto dell'avvenuta vaccinazione a seguito della quale l'Ordine provvederà alla revoca della sospensione.

Per i professionisti sanitari che si iscrivono per la prima volta all'Ordine è d'obbligo allegare alla domanda di iscrizione il certificato di avvenuta vaccinazione.

Si segnala inoltre che in virtù di quanto previsto dal DL 172/2021 l'Ordine ha adottato nuovo modello di privacy reperibile all'allegato sotto riportato

trattamento dati.pdf   
Pubblicato il 24/11/2021

Emilia Romagna: il Direttore assistenziale è realtà. Via libera alla nuova norma

Il direttore assistenziale in staff alla direzione generale delle aziende è da oggi una realtà in Emilia Romagna.

L’impegno è stato rispettato. Oggi è stata approvata dall’Assemblea Legislativa regionale dell’Emilia – Romagna, la Legge che istituisce la Direzione Assistenziale all’interno delle Direzioni Generali delle Aziende Sanitarie Locali, territoriali ed ospedaliere”. L’annuncio è di Raffaele Donini, assessore alla politiche per la Salute dell’Emilia Romagna e coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni.

Da tempo ormai – prosegue Donini – le professioni sanitarie, (38.300 lavoratori in Emilia – Romagna di cui 29.300 infermieri – l’80% dei professionisti occupati del Sistema Sanitario Regionale) hanno acquisito grandi responsabilità nella rete dell’assistenza ai malati, sia nei reparti ospedalieri che nel territorio e nell’assistenza domiciliare. Questi professionisti sono laureati, hanno vinto concorsi per dirigenti, già ora sono consultati per le decisioni strategiche delle Aziende Sanitarie. Quel che abbiamo fatto è solo riconoscerne il valore e le competenze, formalizzarne il ruolo, ormai più che agito nella pratica, investendo sulla collaborazione e sulla comune assunzione di responsabilità fra tutti gli operatori sanitari per il bene della nostra Sanità Pubblica”.

L’istituzione della direzione assistenziale – aggiunge – non è solo il riconoscimento di queste professionalità e competenze: è anzitutto la valorizzazione della componente assistenziale e di cura che una sanità a misura di persona porta con sé, accanto a quella strettamente “medica”. E non è certo una componente sanitaria di rango “minore” o che richieda minor professionalità e qualità, programmazione e organizzazione. Siamo la prima Regione in Italia – conclude – a investire realmente sul lavoro multidisciplinare dei nostri operatori sanitari. Ho l’impressione che non resteremo gli unici.

 

Pubblicato il 10/11/2021

OPEN DAY VACCINALI

Al fine di favorire la rapida fruizione della terza dose booster con vaccino ad mRNA ai professionisti del mondo sanitario, socio-sanitario o socio-assistenziale oltre che ai volontari dei servizi di soccorso, sono state aperte delle sedute open day a loro dedicate presso la sede vaccinale "Arsenale" (viale Malta- Piacenza) .
A partire da martedi' 23 novembre, sino a fine dicembre,  gli open day si terranno nelle giornate di martedi', mercoledi' e giovedi' nella fascia oraria 15,30 - 20,30.
Contestualmente, per chi lo desiderasse, potra' essere somministrata anche la vaccinazione antinfluenzale.
Al momento dell'accesso si ricorda di portare con se il format del consenso informato e della anamnesi vaccinale della terza dose booster vaccino covid e dell’antinfluenzale scaricabile dal sito aziendale al seguente link www.covidpiacenza.it/vaccinazione ;
al medesimo link sono disponibili approfondimenti sui vaccini e modalita' di somministrazione.

Fonte:AUSL PC

Pubblicato il 14/10/2021

ASSEMBLEA PLENARIA PRESIDENTI COMMISSIONI D’ALBO PROVINCIALI

Si è svolta a Roma sabato 9 ottobre presso il Centro Congressi Frentani   la seconda  Assemblea in Plenaria delle Commissioni d’Albo provinciali (la 1° si era svolta in videoconferenza).

Ha aperto i lavori la  Presidente della Federazione Nazionale Barbara Mangiacavalli che nella relazione introduttiva ha ricordato ai presenti l’importanza della professione infermieristica,  in questo particolare momento storico decisivo per la Salute pubblica, della maturazione  e del consolidamento del  senso di  appartenenza alla Professione

Per tutte le altre news clicca qui